Appuntamento a Porto con il 20esimo Congresso UITICDal 16 al 18 maggio 2018, presso lo Sheraton Hotel della città portoghese, si svolgerà l’atteso appuntamento con il tradizionale congresso internazionale tecnico della calzatura, che avrà come tema “Dalla moda alla fabbrica: una nuova era tecnologica”.

Ott 11, 2017
Posted in: , Associazioni , Eventi , News

In occasione della scorsa edizione di Lineapelle a Milano, il comitato esecutivo di UITIC – l’Unione Internazionale dei tecnici del settore della calzatura -, in collaborazione con CTCP – il Centro tecnologico della calzatura portoghese – e APICCAPS – l’associazione portoghese dell’industria della calzatura, pelletteria e componenti – hanno annunciato le date del prossimo Congresso Internazionale Tecnico della Calzatura, che si svolgerà nella città di Porto, in Portogallo, dal 16 al 18 maggio 2018, presso lo Sheraton Hotel. Alle date del congresso si aggiungeranno, inoltre, il 14 e 15 maggio, due giornate extra riservate alla visita di una serie di fabbriche selezionate.

Sono attesi all’evento oltre 500 partecipanti e una cinquantina di speakers, con presentazioni delle ultime tecnologie, dei nuovi materiali, nonché prototipi, dispositivi e dimostrazioni in grado di offrire un alto valore aggiunto per le imprese start-up o già affermate nel settore calzaturiero.

Dopo le ultime tre edizioni – organizzate rispettivamente in India (Chennai, 2016), Cina (Guangzhou, 2013) e Messico (Léon, 2010) -, il congresso di UITIC torna, quindi, in Europa per affrontare uno dei temi fondamentali dell’industria calzaturiera: “Dalla moda alla fabbrica: una nuova era tecnologica”.

Un tema che riflette l’attuale momento di costante cambiamento tecnologico e il suo impatto sull’industria mondiale e in particolare su quella calzaturiera. La tecnologia digitale, infatti, sta trasformando il comportamento del consumatore, che si rivolge sempre di più all’online anche per gli acquisti calzaturieri, con conseguenze dirette sulle modalità di organizzazione dello shopping e sulla vendita al dettaglio. Emergono nuove tendenze dei consumatori e la moda diventa sempre più importante in ogni segmento di mercato. Tutto questo, unito all’esigenza di crescente personalizzazione che oggi domina l’industria, richiede nuovi strumenti di produzione, ma anche una maggiore flessibilità e rapidità di risposta ai cambiamenti e alle esigenze del mercato da parte delle aziende, che devono essere sempre più agili e tecnologicamente innovative, oltre che vicine ai consumatori che cambiano.

In totale accordo con la mission di UITIC di sviluppo delle conoscenze tecniche nell’ambito dell’industria calzaturiera, il congresso riunirà esperti e decision maker che giocano un ruolo di primo piano nel business mondiale della calzatura, tra rappresentanti di marchi, retailer, produttori di calzature, componenti e fornitori di tecnologie. Saranno inoltre previste due giornate di visite ad alcune delle aziende tecnologicamente più avanzate della zona, che potranno offrire ai partecipanti soluzioni innovative e interessanti per affrontare le esigenze future dei consumatori e prepararsi alla nuova era tecnologica.

Per quanto riguarda invece la sede che accoglierà questa edizione del congresso, la scelta è caduta ‘naturalmente’ su Porto, considerata patrimonio mondiale dell’umanità e destinazione europea del 2017, ma anche città al centro dell’intera filiera della calzatura portoghese, con il 90 per cento delle industrie calzaturiere del paese concentrate nel raggio di una cinquantina di chilometri. Un’industria, quella portoghese, che può contare su un totale di 1.473 aziende per 38.661 addetti e che esporta oltre il 95% della propria produzione. Ma anche un’industria sempre più orientata all’export, con 81 milioni di paia di calzature esportate nel 2016 verso 152 paesi in 5 continenti, per un totale di 1.923 milioni di Euro, e una crescita dell’esportazione in aumento per il settimo anno consecutivo.

Ulteriori info su: www.porto2018.uitic.org

Potrebbe interessarti anche
Si è chiuso il progetto “Shake the Future of the Footwear sector”

Si è chiuso il progetto “Shake the Future of the Footwear sector”

Il Talent Shoe 2018: under 25 da tutta Europa premiati per la loro creatività. Così il settore calzaturiero raccoglie idee dalle giovani generazioni sulle scarpe e sulle fabbriche di calzature del futuro.

“La sostenibilità è per noi un modo di lavorare”

“La sostenibilità è per noi un modo di lavorare”

L’anno passato si è chiuso con numeri positivi per i conciatori italiani ma il contesto mondiale è ancora debole e instabile. Il presidente Gianni Russo ricorda che il settore investe ogni anno il 4% del proprio fatturato in progetti sostenibili: un impegno oneroso di cui essere orgogliosi ma che va comunicato meglio.

XX Congresso UITIC: risultati superiori alle aspettative

XX Congresso UITIC: risultati superiori alle aspettative

Grande successo per l’evento tenutosi in Portogallo, che ha riunito per una settimana oltre 540 professionisti del mondo delle calzature provenienti da 33 paesi, con oltre 20 visite-aziende e più di 30 relatori che hanno discusso sul futuro dell’industria calzaturiera mondiale.