Cleto Sagripanti rieletto presidente CECAll'assemblea generale di CEC svoltasi presso la camera di commercio di Venezia e Rovigo a Venezia, Cleto Sagripanti è stato rieletto al secondo mandato di presidenza CEC

Ott 03, 2017
Posted in: , Eventi
cleto-sagripanti-5
Cleto Sagripanti

Dopo due anni di dedizione all'industria della calzatura e ai suoi bisogno e interessi, in particolar modo dedicati alle aree del re-shoring, all'accesso ai mercati, all’internazionalizzazione delle pmi e alla semplificazione delle regole, Cleto Sagripanti è stato rieletto Presidente CEC - Confederazione Europea dell’Industria Calzaturiera.

La sua nomina è stata accolta con entusiasmo dai membri, soddisfatti del suo lavoro e del suo impegno in qualità di portavoce dell'industria europea.

Negli anni scorsi, la CEC ha incoraggiato e raccolto positivi risultati per il settore Europeo della calzatura. Un esempio è la recente conclusione dell'accordo commerciale tra l'UE e il Giappone, con la completa eliminazione del proibitivo sistema tariffario delle quote, la riduzione delle tariffe di ingresso in Giappone dal 30 al 21% e la loro completa liberalizzazione entro 10 anni. “Sono state lunghe e difficoltose negoziazioni a causa della super-protetta calzatura giapponese, ma alla fine abbiamo raggiunto un accordo, in particolare riguardo alle regole di origine che prevedono una formula alternativa in linea con l'attuale legge di origine già sottoscritta con l'accordo UE-Korea - spiega Cleto Sagripanti – Il Giappone è uno dei mercato strategici per la calzatura europea e i suoi consumatori sono tra i più esigenti. Così potrenno apprezzare ancora di più l'alta qualità e gli standard elevati delle calzature prodotte in Europa”.

Le altre sfide riguardano le negoziazioni per un trattato di libero scambio con il Mercosur, il delineare una politica industriale che prenda in considerazione settori specifici in collaborazione con la Commissione Europea, e che faciliti la digitalizzazione delle imprese calzaturiere europee in modo da massimizzare il loro potenziale di export e di vendita.

Proprio su questo ultimo punto, la CEC sta lavorando per migliorare le competenze digitali degli addetti ai lavori e al tempo stesso sta esplorando i mercati online extra-europei degni di fiducia, così da permettere ai calzaturifici del Vecchio Continente di vendere le loro scarpe direttamente ai consumatori, in sicurezza e con facilità. Con il rallentamento degli store fisici e la crescita veloce dell’e-commerce, la CEC vede nella digitalizzazione una delle priorità da perseguire.

Il presidente Sagripanti, perciò, continuerà a lavorare con la CEC in modo da spingere per una più favorevole agenda a favore della calzatura europea e manterrà l'attenzione sui veloci cambiamenti politici, economici e tecnologici che stanno colpendo l'industria e le aspettative dei consumatori.

“La nostra industria affronta continuamente diverse sfide: in campo manifatturiero, nelle competenze, nelle performance dell'export, nei canali di vendita... sfide che dovrebbero invece essere considerate come opportunità per prosperare e rendere la nostra industria più forte che mai”

, dichiara il presidente Sagripanti, iniziando il nuovo mandato con ottimismo.

Potrebbe interessarti anche
Dal Premio Ramponi al Talent Network

Dal Premio Ramponi al Talent Network

Sostenere. Valorizzare. Promuovere. Questi tre verbi sono alla base del Premio Ramponi, iniziativa rivolta alla promozione dei talenti emergenti nel campo dell’alta moda. 

Assomac inaugura in Vietnam il primo Centro Tecnologico Italo-Vietnamita

Assomac inaugura in Vietnam il primo Centro Tecnologico Italo-Vietnamita

Il Centro Tecnologico Italo-Vietamita aperto da Assomac costituisce un importante passo avanti nella promozione della tecnologia italiana nell’area

Gl imprenditori di domani e la sostenibilità

Gl imprenditori di domani e la sostenibilità

CEC – Confederazione Europea dell’Industria Calzaturiera ha incontrato i giovani imprenditori di domani durante l’Entrepreneurship School organizzato da ThinkYoung