Comelz, taglio multistrato per i tessutiLeader nei macchinari di taglio per l'industria della calzatura e della pelletteria, Comelz ha sviluppato un innovativo sistema di taglio multistrato che ottimizza le fasi di lavoro.

Apr 16, 2018
Posted in: , News

Come funziona?
Il sistema è configurabile a seconda delle esigenze del cliente (in termini di quantità, di flessibilità, di spazio disponibile in azienda, di integrazione con il sistema informatico esistente).
Una configurazione classica è quella di mettere un portarotoli in linea e tagliare tanti strati quanti sono i rotoli. Questa configurazione, comunque disponibile, presenta molti aspetti negativi quali il fatto che i vari rotoli
possono avere altezze, lunghezze e colori differenti. Inoltre la fase di preparazione di tutti i rotoli necessita di fermi macchina importanti a scapito della flessibilità necessaria per passare da un materiale all’altro o da un ordine all’altro.
La configurazione proposta invece si articola in tre fasi:
Fase 1 (Pianificazione)
Tramite un software specifico si pianifica la produzione:
– inserimento degli ordini o importazione del sistema ERP del cliente;
– piazzamento completamente automatico (nesting) in base alle specifiche del materiale;
– stampa dei report (un foglio con barcode per ogni materasso multistrato che deve essere preparato).
Fase 2 (Preparazione materassi)
Ifoto1 materassi multistrato vengono preparati fuori linea in tempo mascherato rispetto al taglio. Basandosi sul report del software di nesting i materassi vengono preparati della lunghezza precisa (con evidente risparmio di materiale) e del numero di strati opportuno.
I materassi possono essere preparati con attrezzature già presenti in azienda oppure con un compatto, economico e flessibile sistema fornito da Comelz (portatoli, taglierina elettrica, tavolo di stesura centimetrato con sistema di allineamento).
Fase 3 (Taglio materassi)
L’operatore della macchina da taglio deve solo leggere il codice a barra ed utilizzare ed utilizzare un apposito dispositivo in attesa di brevetto (ply-foto2shifter) che è in pratica un piano mobile che permette di posizionare il materiale sul piano di lavoro della macchina da taglio, che quindi può iniziare ad operare. A questo punto, l’operatore viene liberato e, mentre la macchina da taglio prosegue il suo lavoro, può iniziare a leggere il barcode ed a sistemare il materasso successivo sul ply-shifter in attesa di essere caricato sulla macchina che continua a lavorare senza tempi morti. Una volta tagliati i pezzi in macchina, l’operatore può scaricare i pezzi da solo e facilmente: anche in questo caso, basta un unico operatore.

Potrebbe interessarti anche
Obuv sotto le attese

Obuv sotto le attese

La quattro giorni della calzatura medio-fine e alta a Mosca, non ha soddisfatto a pieno le aspettative della vigilia, registrando affluenza in calo e una grande attenzione ai prezzi da parte dei compratori.

Simac Tanning Tech

Simac Tanning Tech

Simac Tanning Tech ha fatto l’exploit: la tre giorni dal 20 al 22 febbraio 2018 a FieraMilano ha chiuso un consuntivo di tutto rispetto, registrando +18% di visitatori ed un notevole incremento anche nelle presenze estere (+19%).

Cambio al vertice per Piccola Industria di Confindustria Piemonte: è l’ora di Gabriella Marchioni Bocca

Cambio al vertice per Piccola Industria di Confindustria Piemonte: è l’ora di Gabriella Marchioni Bocca

Gabriella Marchioni Bocca, presidente in carica di ASSOMAC, settimana scorsa è diventata anche presidente del gruppo Piccola Industria di Confindustria Piemonte.