SPOTLIGHT – WRÅDMatteo Ward (co-founder e ceo), Silvia Giovanardi (creative director) e Victor Santiago (art & talent director) sono i tre giovani imprenditori e creativi dietro a WRÅD, non solo un brand emergente, ma un vero e proprio movimento che si fa portavoce di temi importanti, per innescare una rivoluzione sostenibile nel mondo fashion.

Giu 27, 2018
Posted in: , Sostenibilità

wrad-x-yoox-t-shirt-graphi-tee-ecosostenibile-yooxygen-moda-responsabile_low“Il nostro obiettivo ora, con il movimento, con il nostro purpose brand, ma anche attraverso le innovazioni tecnologiche che continueremo a studiare e a proporre ad aziende ben più grandi della nostra è quello di generare consapevolezza nel consumo attraverso un vero e proprio senso di appartenenza”.
Il marchio ha vinto il prestigioso RedDot Design Award per l’innovazione sostenibile nel fashion system grazie a GRAPHI-TEE, l’italianissima T-shirt che recupera la tradizione puntando sull’economia circolare, grazie al processo di tintura con grafite riciclata, che riprende una tecnica tramandata nei secoli dagli abitanti di Monterosso Calabro, piccolo centro in provincia di Vibo Valentia dove è locata l’unica miniera di grafite italiana. Il risultato è un prodotto di qualità, atossico e particolarmente morbido in jersey di cotone organico certificato GOTS. Inoltre un programma di ricerca ha portato allo sviluppo della tecnologia g_pwdr, con ItalDenim e Alisea Recycling Projects, che riduce l’impatto ambientale della produzione del denim nella fase di tintura del 94% in termini di consumo d’acqua, emissioni di CO2 e utilizzo di sostanze chimiche.
Tra le ultime novità, WRÅD ha recentemente presentato la profumatissima collezione Mint Fiber, realizzata con una fibra ricavata dalla menta e sviluppata in sinergia con Walter Corriga, di Tessile EcoBio.
whats-real-28_lowwhats-real-23_lowwhats-real-19_lowwhats-real-9_lowwrad_007_lowwrad_006_lowwrad_003_low

Potrebbe interessarti anche
La rivoluzione delle fibre

La rivoluzione delle fibre

L’industria della moda ha da sempre la pretesa di essere un settore all’avanguardia quando, in realtà, si dimostra conservatrice se si tratta di tessuti.

Calzature sostenibili e alla moda per tutti

Calzature sostenibili e alla moda per tutti

Il settore calzaturiero è incentrato sulla clientela ed è basato su dati e tecnologie, e sempre più informazioni sono disponibili riguardanti i consumatori di riferimento. Oggigiorno essi valorizzano gli atteggiamenti sociali e responsabili dell’ambiente, richiedendo prodotti e processi autenticamente ecologici, nonchè interazioni digitali.

Riciclo, trasformazione e riuso degli scarti nel Sistema Moda

Riciclo, trasformazione e riuso degli scarti nel Sistema Moda

L’analisi del fine vita dei prodotti, considerata come “quell’attività necessaria per il riutilizzo di un prodotto al termine della sua vita utile” (Parlikad and Macfarlane, 2004), si inserisce nel concetto di eco-efficacia, come espresso dal manifesto “Cradle to Cradle” di McDonough e Braungart: “Bisogna imitare il metabolismo efficace della natura ‘dalla culla alla culla’ in cui il concetto di rifiuto non esiste”.