L’attuale situazione della pandemia a livello internazionale ha convinto gli organizzatori di APLF-Leather, Materials + and Fashion Access a rimandare ulteriormente l’appuntamento che era fissato dal 30 marzo all'1 aprile 2021. Le nuove date, invece, posizionano la manifestazione al 5-7 luglio 2021.

La decisione di rinviare è stata presa dopo un'ampia consultazione con i partner industriali, le associazioni e, soprattutto, i potenziali espositori e acquirenti. Dal momento che le fiere APLF ricevono ogni anno un parterre di addetti ai lavori internazionale, da oltre 90 Paesi, spostare la mostra a luglio dovrebbe, nell’intento degli organizzatori, consentire una riduzione delle restrizioni di viaggio verso Hong Kong e quindi una migliore inclusione e partecipazione.

“Le fiere APLF sono la piattaforma in cui si incontra l'industria globale. In qualità di organizzatori di eventi, dovremo assicurarci che l'evento di tre giorni offra le migliori opportunità di business per acquirenti e venditori. Pertanto, abbiamo dovuto prendere una decisione difficile ma proattiva di riprogrammare la fiera a luglio, per consentire le migliori condizioni per tutti i partecipanti. Nel frattempo, creeremo anche soluzioni digitali per mantenere forte la relazione tra acquirenti e venditori", ha affermato Grace Lee, Event Director delle fiere APLF.

Michael Duck, direttore di APLF, ha aggiunto: "Sono coinvolto nell’organizzazione di questa manifestazione da 26 anni e non ho mai visto il mondo e tutte le industrie così sottosopra come ora. I nostri pensieri vanno a tutti coloro che lungo tutta la filiera della moda e della pelle stanno subendo la perdita di persone care, di reddito, ordini e posti di lavoro. Noi di APLF daremo il massimo per garantire che ogni membro del settore abbia la migliore opportunità di riavviare e rilanciare la propria azienda nel prossimo anno grazie ad APLF".