Le tendenze Primavera-Estate 2015 sviluppate da Cuir à Paris giocano con le false apparenze per inventare il nuovo

LLUSIONE Falsa apparenza, materiale o morale, che, mostrandoci le cose diverse da come sono in realtà, sembra prendersi gioco dei nostri sensi. La stagione gioca sulla “mise en abîme” e presenta una sequenza di “This is not!”. Trompe l’oeil e allucinazioni collettive da far girare la testa… La creazione si spinge verso l’irreale, l’eclettico, travestendolo di normalità per trascendere meglio la sua dimensione e far sorgere l’inatteso. Cerchiamo di evadere da un mondo di asettici e freddi automatismi, alla continua ricerca della stranezza. Da linee e superfici lisce, grazia alla lente del design e della moda del momento, nascono piccole, intriganti anomalie, impercettibili a prima vista.

SENTIMENTALIST ILLUSION

Gli innamorati, teneri e innocenti, subiscono un fascino riequilibrato dalla presenza di gnomi burloni. Le forme evanescenti diventano pienamente fantasmatiche. I personaggi si accompagnano due alla volta, mano nella mano. Sarà per passare più in fretta dall’altra parte dello specchio? Squillanti, i colori sono acidi: arancione scolorito, giallo canarino, cielo celadon, verde menta, tutti contaminati da una tinta lilla-grigiastra.
LO SPIRITO DEI MATERIALI
I materiali possono essere semplici, o piuttosto ambigui Pelli lavate e rilavate, ammorbidite e decolorate – Colori in scala di sfumature –
Tocco e aspetto gommosi – Piccole sporgenze e rilievi misurati -Cera bianca su colori vivaci – Cuoio vegetale colorato – Granuli schiacciati applicati a superfici di porcellana o plastificate – Granuli tondi geometrici – Lacche semplici su pelli leggere – Rilievi in seersucker – Double face, doppio colore –
Tela transat – Spinnaker e nylon leggero – Temi floreali accostati a disegni manga – Lapin colorato, arruffato – Perforazioni e goffrature discreti e oculati – Allegre stampe inkjet e messaggi

IDEALISTIC ILLUSION

Il marketing del nuovo minimalismo ci stra-propone un certo rigore. In una tensione continua verso l’equilibrio, ci nutriamo di riferimenti neoclassici. Ma l’ambizione e la ricerca della sezione aurea sono messe a dura prova da un’irreprimibile inclinazione verso l’imperfezione, la distorsione delle linee e dei volumi. Le prospettive vengono falsate e i giochi di specchi aumentano questa sensazione di irrealtà. Decolorazione.
I colori sono mitigati dall’aria e dai riflessi del cielo e dell’acqua. Colori eterei che ricordano le nuvole, rivoli schiariti dal chiarore dell’alba.
LO SPIRITO DEI MATERIALI
Ricerca della perfezione Materiali satinati dai riflessi cangianti – Superfici arricchite da finiture in madreperla – Effetti cristallini – Effetti opachi metallizzati – Tocco sabbioso, granuloso – Tocco pelle d’angelo – Aspetti minerali: marmo, mica, shale, rosa del deserto – Spazzolature delicate, pull up – Lustrature e lucidature impeccabili – Micro-geometrie -Incisioni sulla superficie – Goffrature geometriche, plissé destrutturati –
Effetti di onde e dune in rilievo – Nappa fluida – Grane box – Serigrafie delicate – Tela transat – Spinnaker e nylon leggero – Temi floreali accostati
a disegni manga – Lapin colorato, arruffato – Perforazioni e goffrature discreti e oculati – Allegre stampe inkjet e messaggi

TECHNICAL ILLUSION

We have fun with technology, a pretext for derision. Machines pile up and become wallpaper stuck on the walls of houses. Our life is a “Work in Progress”, a major installation that is never completed.
Colours are mechanical and limited, iron grey, scraped rust, Bakelite yellow, burgundy Formica.
SPIRIT OF MATERIALS
Materials take inspiration from industrial vocabulary -Texture of iron files – Rubbery appearance – Car tyre prints – Metallic lino – Pasted onto neoprene – Foamy leathers – Metallic pull up – Automatic perforations – Rubbed, abraded surfaces – Random cut-outs – Pasted onto neoprene – Foamy leathers

CRAFT AND GREEN ILLUSION

Rifiuti e natura come linee guida, cardini dell’arte contemporanea. In bilico tra futurismo e nostalgia, gli artisti sembrano voler portare a coesistere il presente e il passato. Creano enormi sculture organiche, utilizzando spesso l’albero come simbolo.
La gamma è quasi senza colori. I colori più neutri sono addolciti da un rosato che ricorda la carta assorbente, risvegliati da un verde intellettuale.
LO SPIRITO DEI MATERIALI
Artigianato e industria. I materiali giocano a fare finta. Cuoio e tessuto di carta – Finto legno, finto lino, finta bachelite, finti muri –
Ricolorare e ammorbidire dopo il lavaggio – Aspetto infeltrito, frusto – Cuoio vegetale colorato, waterproof – Superfici che sembrano dipinte a mano – Superfici strofinate, rovinate, usurate – Tagli laser irregolari

PSYCHEDELIC ILLUSION

La meditazione è sempre più orientaleggiante e tende verso il benessere più completo. Un rituale ipnotico, onirico, si rende necessario in attesa della rivelazione. I fiori esuberanti rivelano la loro cattiva influenza e, in preda ad allucinazioni, diventano velenosi, mortiferi.
Saturazione. La gamma ultra pigmentaria è confusa, sorda e inquietante. I viola più cupi accompagnano il rosso fuoco e l’arancione fiammante.
LO SPIRITO DEI MATERIALI
Changing highlights Riflessi cangianti – Cuoio pesante, imbossato e nubuckato – Animali ancestrali – Alligatore sinuoso – Cuoio vegetale, grasso, ricolorato – Cuoio bruciato – Nubuck profondo – Agave inumidita – Bufalo con granuli enormi, rughe evidenti – Camaleonte – Disegni animali cupi –
Stampe floreali incise nella massa – Fiori esuberanti – Scarificazioni

AQUATIC ILLUSION

Sotto la superficie dell’acqua prende vita un mondo misterioso. Creature mitologiche, isole scomparse, ville sottomarine, alghe e capelli mischiati ai coralli
che vanno estinguendosi. Bottini fossilizzati, che i naufraghi hanno abbandonato. Sedimenti di diverse civiltà: un inquietante universo chimerico.
Sfumato. Il blu abissino diventa acquoso fino alla trasparenza. Il turchese si riveste di bianco. Il giallo si ossida, tingendosi di verde acido.
LO SPIRITO DEI MATERIALI
Materiali evanescenti o misteriosi Superfici sotto vetro – Tocco scivoloso, liquido – Tocco umido – Scaglie luminose – Riflessi cangianti – Materiali sbiancati dal sale – Nubuck spugnoso -Disegni leggeri, acquarellati, in filigrana – Squame di pesce – Pitonato traslucido – Pergamena di serpente, membrana – Finiture madreperlacee in rilievo