Giuseppe Librandi, Presidente e CEO di COIM

COIM, multinazionale italiana che dal 1962 sviluppa e commercializza specialità chimiche per l’industria manifatturiera e che opera in tutto il mondo attraverso 18 società produttive e commerciali contando più di 1.000 dipendenti, per un volume d’affari di quasi 800 milioni di euro, riconosce ai propri dipendenti un premio di partecipazione 2020 dal valore medio di 6.000 euro.
“Il premio di partecipazione, istituito in COIM quasi venti anni fa, oggi non si basa unicamente sui risultati economici raggiunti, ma valuta anche la partecipazione dei dipendenti ai valori e alla vita aziendale.” spiega Giuseppe Librandi, Presidente e CEO di COIM. “Nel 2020 abbiamo voluto premiare in modo particolare l’ininterrotta attività dei nostri collaboratori in azienda, anche nei momenti più difficili dell’emergenza sanitaria”.
Nello stabilimento produttivo di Offanengo (CR), su un totale di 460 dipendenti, 220 non sono stati mai assenti. Il tasso di assenza dovuta a malattia e permessi – attestatosi al 2,6%, con una punta del 3,3% a marzo 2020 – è uno dei più bassi dell’intera provincia.

Michela Donesana, HR Manager di COIM

“Nel periodo di lockdown di marzo e aprile 2020, la nostra azienda rientrava tra quelle a cui era consentito non interrompere l’attività” – spiega Michela Donesana, HR Manager di COIM. “Per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori e delle loro famiglie, COIM ha messo subito a disposizione i dispositivi di protezione individuale, nonostante le difficoltà riscontrate nel loro reperimento, ha prodotto internamente l’igienizzante e istituito protocolli di sicurezza specifici. La presenza non si è limitata ai reparti produttivi, anche le attività d’ufficio sono proseguite a pieno ritmo e le figure apicali non hanno mai fatto mancare la loro partecipazione, per farsi portavoce della totale sicurezza degli ambienti di lavoro e dei valori che da sempre guidano la nostra azienda: famiglia e fiducia” – prosegue Michela Donesana.
L’attenzione e l’impegno di COIM verso il territorio, i propri dipendenti e le loro famiglie si esprimono in numerose iniziative quali l’Alternanza scuola-lavoro, gli open day e l’accoglienza in azienda per svolgere stage curriculari.