La ricerca di un’alternativa eco-compatibile alla convenzionale concia al cromo è stata il punto di partenza per lo sviluppo del progetto sostenibile Rhabarberleder (pelle conciata al rabarbaro).
«Per diversi anni abbiamo cercato intensamente la soluzione. Abbiamo testato vari genotipi di rabarbaro per verificarne l’idoneità, ottimizzato le loro esigenze di coltivazione e quindi sviluppato un innovativo estratto di tannino», raccontano dall’azienda.
Il risultato odierno è una pelle conciata al vegetale che soddisfa i più alti standard di qualità, sostenibilità e versatilità.
Un ciclo produttivo interamente realizzato in Germania, dalla coltivazione di biomassa di rabarbaro all’estrazione dei tannini, dall’origine delle pelli grezze alla concia e alla finitura.
Grazie alla sua ottima traspirabilità, anallergicità, alla mano particolarmente piacevole e al comfort che ne deriva, il Rhabarberleder è ideale per le collezioni di moda e accessori.