La designer israeliana Hadar Slassi introduce le scarpe "Walk of Mind", un concetto di design di fabbricazione ibrida che unisce la pianificazione digitale e tradizionale: il risultato è una fusione di cinque strati (o "falde" come sono chiamati qui) che formano lo scheletro delle scarpe, che sono leggere ma resistenti grazie alla loro struttura in pelle. Si utilizza un metodo composito di stratificazione delle scarpe originativo che ripercorre la nota gerarchia di base della funzione e forma nella composizione di una modello. Il progetto combina la produzione additiva di stampi SLS stampati in 3D con un pattern effetto "terra screpolata" con le protuberanze delle vescicole stampate a umido, cucendo a mano insieme il polimero di nylon 12 e la pelle conciata al vegetale.
"Il mio lavoro trae influenza dalle scarpe e dai piedi nel giudaismo. Su basi spirituali ma terreno, il progetto mi permette di esaminare interiormente la mia eredità e i suoi valori", ha dichiarato Slassi.