Durante Simac Tanning Tech di febbraio 2020 ICOL Group, gruppo Europeo con sede centrale a Barcellona, ha presentato la prima soluzione tecnologica al mondo completamente robotizzata per la maggior parte delle operazioni di produzione calzaturiera, dalla scannerizzazione delle pelli e difettamento completamente automatico, alla preparazione al taglio, sgrossatura, imprimitura, incollaggio, asciugatura e molto altro.
Proprio durante l’evento fieristico, ICOL Group ha fornito al mercato la prima dimostrazione pubblica della sua nuova linea di prodotti per l’Industria 4.0. Una serie di soluzioni high-tech innovative per i settori calzaturiero e pelletteria.
Tre, in particolare, le novità emerse:
ICOL.FACTORY: l’offerta di soluzioni di robotizzazione integrata e completamente automatizzata per la produzione di calzature e pelletteria, processi logistici di fabbrica.
ICOL.DIGITAL: la piattaforma B2B per la gestione della filiera della moda. Unisce in un ambiente digitale tutti i partecipanti del settore, dai designer, produttori ai rivenditori e fornitori, per aiutarli nelle loro attività quotidiane di ricerca, pianificazione e organizzazione dei canali di buying, produzione e distribuzione.
ICOL Italia: neonata società in casa ICOL, che si prefigge di sviluppare diversi progetti come ad esempio nell’area controllo qualità di produzione attraverso l’intelligenza artificiale e digital twins, oltre che fornire un importante appoggio commerciale per l’area europea. 

Dmitry Gontsov

NASCE ICOL
Prima di approfondire alcune tematiche, però, è opportuno un passo indietro, per comprendere meglio come nasce ICOL Group, il cui fondatore e CEO, Dmitry Gontsov, vanta oltre 20 anni di esperienza manageriale in industrie all’avanguardia, principalmente del settore calzaturiero. Dopo aver iniziato il suo percorso imprenditoriale, negli anni ’90, lavorando a progetti personali per l’industria calzaturiera, produzione e vendita al dettaglio, Gontsov entra a far parte, nel 2008, della più grande azienda del settore sul territorio CIS, la Belwest, come direttore generale. Il suo approccio innovativo lo porta a introdurre in azienda nuove tecnologie hi-tech: automazione e robotica, visione artificiale e intelligenza artificiale (AI), digital twin, IoT industriale.
Quando nel 2017 decide di avviare nuovi progetti, fonda la LACIT – Digital Technology Lab in Bielorussia per la creazione e l’implementazione di soluzioni B2B per l’industria della moda nel campo dell’automazione e della robotica, compresa la produzione di calzature. Contemporaneamente avvia una commerciale, la Bereg SL, a Barcellona (Spagna). Nel 2019, Gontsov raduna le sue società, insieme ad altre realtà, sotto un unico marchio: ICOL Group, con sede a Barcellona.

FILOSOFIA AZIENDALE
La filosofia sottesa all’operato della società si ispira alle esigenze di un mercato che sempre più chiede produzione flessibile, personalizzabile e realizzata secondo i principi di Industria 4.0. Un’esigenza che spingerà verso una trasformazione totale delle aziende che dovranno gestire enormi quantità di informazioni in tempo breve, produrre altrettanto velocemente, contenendo i costi (quindi eliminando il lavoro umano dalle operazioni di routine) e, soprattutto, fornire al cliente un prodotto competitivo in termini di prestazioni, qualità e prezzo.

LE SOLUZIONI TECNOLOGICHE
Da qui le soluzioni B2B Smart Factory di ICOL Group che vanno ben oltre le semplici macchine stand-alone, le applicazioni software intelligenti, i sensori moderni o i dispositivi connessi. Sono soluzioni integrate complete per la robotizzazione di interi settori dei processi di produzione, basate sull’intelligenza artificiale.
Una ICOL.FACTORY è costituita da strumenti tecnologici che permettono di raggiungere obbiettivi di produzione, abbattendo i costi di lavorazione così da permettere a molte aziende di non delocalizzare; obbiettivi di sostenibilità, grazie a un’attenzione particolare alle performance energetico-ambientali, all’aumento dell’efficienza e alla riduzione dell’impatto ambientale, contenendo scarti e consumi energetici; obbiettivi di responsabilità sociale dal punto di vista dell’impiego, poiché per gestire gli impianti è necessario personale qualificato, si evita l’importazione di mano d’opera e si trattengono i giovani più preparati.


INNOVAZIONE GIA OPERATIVA
Un bagaglio ricco di innovazioni, quindi, che non è pura utopia per ICOL Group. La fabbrica digitale di prossima generazione dell’azienda Belwest (Bielorussia) ospita, infatti, il progetto pilota di una ICOL.FACTORY 4.0, che consente già da qualche mese di sottoporre queste tecnologie a test approfonditi.
“Al momento, la produzione di scarpe in tutto il mondo è semi-automatizzata. Certamente, la maggior parte delle operazioni è stata trasformata dall’uso delle macchine, ma ciò accade con un coinvolgimento ancora attivo, e a volte importante, dell’operatore. Non esiste ancora una soluzione integrata e completamente automatizzata sul mercato. Il Gruppo ICOL offre esattamente questo, una soluzione integrata per una linea di taglio di pelli unica e completamente robotizzata, in cui intelligenza artificiale e robot eseguono simultaneamente diverse operazioni: dall’identificazione dei difetti e il markup digitale delle pelli, al taglio dei pezzi e altre manipolazioni e preparazioni necessarie”, sottolinea Dimitry Gontsov.
La scansione automatizzata delle pelli e l’utilizzo di digital twins e simulazioni di taglio virtuale, permettono a un’azienda di crearsi un archivio di materiali pronto per essere utilizzato ottimizzando al massimo qualità e risorse. Un sistema che, secondo stime preliminari, risulta dalle 3 alle 5 volte più efficace delle soluzioni tradizionali presenti sul mercato.

Andrey Golub

LO SVILUPPO CONTINUA
Lo sviluppo di questa visione tecnologicamente avanzata prosegue anche grazie alla nascita di ICOL Italia, partnership tra ICOL Group e ELSE Corp, partner strategico tecnologico per ICOL Group in Italia, grazie ai suoi prodotti e servizi innovativi come 3D Virtual Sampling, ora base del progetto “PDM & Digital Twins” di ICOL.
I prossimi passi? “Abbiamo trovato il partner giusto per sviluppare i nostri progetti basati sull’intelligenza artificiale per il design e la produzione, ambiti sui quali il nostro team di ricerca e sviluppo ha lavorato negli ultimi 3 anni, e per aprire la strada ad ulteriori importanti progetti nei prossimi mesi”, ha dichiarato Andrey Golub, co-fondatore di ELSE Corp e, ora, anche Direttore Generale di ICOL Italia.


Chi è ICOL Group
ICOL Group vuole essere un acceleratore per l’industria calzaturiera e pellettiera con le sue soluzioni tecnologiche altamente innovative. Soluzioni per piccole e grandi aziende.
La missione del Gruppo ICOL è quella di creare un approccio innovativo ad alta tecnologia per l’automazione industriale della produzione calzaturiera, sviluppando una piattaforma di automazione industriale basata sull’intelligenza artificiale, che consenta ai clienti di integrare facilmente robotica, logistica e processi.
ICOL Group è un gruppo internazionale con sede a Barcellona (Spagna), nato nel 2017 e consolidatosi nel 2019. Attualmente, comprende 6 centri di ricerca e sviluppo nei paesi dell’UE e della CSI.

Chi è ELSE Corp
ELSE Corp, è una società di vendita al dettaglio virtuale. Una startup B2B italiana che sviluppa E.L.S.E. (Exclusive Luxury Shopping Experience): una nuova esperienza per il cliente attraverso un’innovativa piattaforma cloud SaaS per la vendita al dettaglio virtuale, il commercio virtuale 3D e la produzione ibrida e distribuita basata su cloud. L’obbiettivo è facilitare l’interazione delle aziende di moda con i loro clienti attraverso l’omnicanalità e nuovi percorsi virtuali.

Chi è BELWEST
Un’azienda che unisce tradizione calzaturiera e standard di qualità tedeschi, fondata nel 1988 a Vitebsk City, nella Germania occidentale. È nota per aver adottato tecnologie rivoluzionarie e conoscenze uniche, fin dal 2005, per la produzione di calzature comode e di buona qualità. BELWEST sarà per ICOL Italia e ICOL Group la fabbrica sperimentale, show case per visite e dimostrazioni.