È importante ricordare che la tecnologia svolge un ruolo fondamentale per l’evoluzione dei prodotti nel mondo tessile contemporaneo. In un mercato sempre più esigente, sia per velocità di presentazione che per caratteristiche tecniche, e sempre attento alla sostenibilità, è necessario realizzare nuovi approcci produttivi che possano influenzare le caratteristiche del prodotto o anche solamente i processi produttivi.

beste-color-palette-7Questo approccio differenziato è fondamentale per analizzare alcuni casi, tra i più interessanti nel panorama internazionale. Ad esempio, se si parla di processi produttivi, il nuovo “Bestone”, realizzato dalla Beste di Prato – leader nella produzione di tessuti – permette di campionare con estrema precisione qualsiasi colore attraverso la lettura elettronica collegata a una app. Il cliente può selezionare fino a 8 differenti basi tessili da testare e inviare la richiesta all’azienda che, nel giro di 48 ore, si impegna a inviare un campione, dal classico lab dip fino a una campionatura di 5 metri. Un sistema rivoluzionario soprattutto perché riduce il tempo di campionatura colore (una delle fasi più critiche della campionatura tessile) e garantisce un servizio efficiente di interpretazione del colore. Inoltre, il sistema “Bestone” ha un impatto positivo sul risparmio energetico sia per il consumo di acqua nel processo di tintura che di risparmio in termini di produzione di anidride carbonica.

bestone-2

schermata-2019-05-12-alle-09-27-05Nella stessa ottica si inserisce anche il nuovo progetto Airy Sektor proposto da Benq Materials. L’azienda, che fa parte del gruppo taiwanese dedicato all’elettronica, è da sempre specializzata nella realizzazione di membrane e tessuti-non-tessuti destinati alla realizzazione di pellicole per schermi e per il settore medicale. Partendo dal ramo tecnico è stato sviluppata la membrana Airy Sektor che rappresenta un’interessante evoluzione dei prodotti waterproof. È una membrana idrofoba a base nano-porosa che agisce in due direzioni: i 10 miliardi di nano pori inseriti nel prodotto impediscono la penetrazione dell’acqua che scivola sul livello superficiale e allo stesso tempo facilitano la traspirabilità e l’espulsione verso l’esterno del sudore. Un sistema più competitivo rispetto ad altri che, al momento, non propongono ancora questa tecnologia. L’unica altra membrana idrofoba, infatti, è il Gore-Tex® da cui Airy Sektor si differenzia non prevedendo l’utilizzo dei PFC, additivi chimici oggi inseriti nella lista nera delle sostanze nocive e a breve fuori dal commercio. 

37-5_fiber-and-master-batchUno dei più recenti esempi di evoluzione tecnologica nei processi tessili è il progetto “37.5® Technology”. L’azienda americana Cocona ha presentato un interessante processo di innovazione del filato che permette di termoregolare la temperatura del corpo. Immaginate il funzionamento dell’aria condizionata: quando posizionata su automatico, se la temperatura si modifica si attiva il condizionamento o il riscaldamento per ritornare alla temperatura ideale. La tecnologia di Cocona propone lo stesso principio attraverso l’inserimento di nano particelle all’interno del filato stesso (rendendo l’effetto permanente sul tessuto) in modo da regolare la temperatura del corpo umano attraverso l’accumulo dei raggi infrarossi emessi dal corpo e rilasciati in base alla quantità di sudore, riportando sempre il valore a 37,5 gradi Celsius, considerato il livello ideale per il funzionamento corporeo.

rab-climber-scott-bennet-speed-ascent-up-the-naked-edge-eldorado-canyon-colorado_photo-courtesy-of-rab