A quasi trent'anni dalla presentazione del Relax, il primo filato con anima di carbonio realizzato in collaborazione con l'Università di Ivrea per proteggere dall'inquinamento elettromagnetico, Lineapiù Italia presenta l'evoluzione di quella tecnologia dando vita ad una nuova generazione di filati capaci di esprimere in modo inedito confort e modernità. Si tratta di Shield, mescola di fibra di carbonio e viscosa, e Scudo, con fibra di carbonio e cotone biologico, entrambi contraddistinti dal particolare effetto grafico conferito dalla presenza del carbonio.

A conferire una dimensione estetica a questo materiale tecnico, mostrandone le potenzialità al settore fashion, sono state le interpretazioni rese dai designer vincitori del Talents promosso dalla Fondazione Lineapiù: Marco Rambaldi, Froy e Rus The Brand, alle quali si è aggiunto il look sviluppato dalla stilista Naira Khachatryan, che da anni collabora nei progetti di promozione dei filati dell'azienda toscana. I capi realizzati sono stati presentati a Pitti Filati sulla piattaforma di Pitti Connect grazie al visual storytelling firmato dal fotografo Roberto Quagli che ha saputo tradurre in immagini i meta significati di innovazione, ricerca tecnica ed estetica, eccellenza manifatturiera sviluppati dall'azienda, andati a segno anche in un anno difficile come quello della pandemia.

Quali sono stati i look presentati nell'incubatore di idee di Pitti Filati? Marco Rambaldi è partito dal concetto di protezione per sviluppare una sorta di muta, di seconda pelle, evidenziando con disegni a jacquard l'effetto specifico delle radiazioni elettromagnetiche sulla pelle con disegni a jacquard. Geometrico e funzionale, il look di Froy di Arman Avetikya mappa la struttura del corpo evidenziando i punti vitali più delicati con giochi di forme e colori in chiave surreale. Rus The Brand di Patricia Gutierrez punta invece sulle stratificazioni e il confort nei movimenti, esaltando il senso di protezione e il ricorso al digitale dei mesi di isolamento. Mentre Naira Khachatryan ha giocato su tagli e righe per un look contemporaneo sporty-glam. Innnovazione tecnica, protezione ed estetica sono gli atout di Shield e Scudo.