Guidata da Giuseppe Aimone e dalle sue figlie, Margom spa è tra le realtà leader nella produzione di suole e tacchi in gomma, con oltre 60 dipendenti e una tradizione iniziata nel 1952, quando Mario Aimone aprì a Civitanova Marche la "Marchigiana Gomma". Oggi Margom è una realtà con un fatturato annuo di 12 milioni di euro, concentrato largamente sul mercato interno e in particolare del distretto marchigiano, anche se è comunque presente in oltre 15 paesi nel mondo, dove realizza circa il 20% del proprio fatturato. Nel corso degli anni l’azienda si è andata concentrando su un prodotto di alta qualità per una clientela che realizza calzature di fascia medio alta, sviluppando sia un proprio campionario, sia modelli di suole personalizzati sulle esigenze e le richieste specifiche. Sempre attenta ai cambiamenti del mercato e alle nuove tendenze della società, Margom ha affiancato alla produzione tradizionale anche prodotti sostenibili, realizzati con mescole di gomma riciclata  proveniente dagli scarti di produzione, riuscendo così a rispondere anche alle crescenti richieste del consumatore finale di una calzatura rispettosa dell’ambiente e della salute dell’uomo. Più che mai oggi, in tempi resi difficili dalla pandemia e dalla crisi mondiale, Margom può contare su un prodotto di qualità che gode della fiducia e della fidelizzazione del cliente, realizzato al 100 per cento in Italia e supportato da un elevato livello di servizio, che si affiancano ad una lunga esperienza e una grande flessibilità in risposta alle esigenze in divenire della clientela. L’investimento in innovazione è costante, in particolare in relazione ai nuovi macchinari, al fine di restare al passo con i cambiamenti del mercato e offrire un prodotto eccellente, senza dimenticare la valorizzazione delle risorse umane e la digitalizzazione integrata.