Cambiamento costante e innovazione sono i driver del successo dell'85.ma edizione di Sapica, l'evento internazionale dedicato alla calzatura e pelletteria che si è svolto dal 324 al 26 agosto a Leon, Messico. Al motto di “Trasformare il business in un passo deciso”, ha dimostrato la resilienza dell'industria messicana, che sta uscendo dalla pandemia con la voglia di andare avanti e non arrendersi alle avversità. La fiera ha assecondato questo mood e non ha mai cessato la sua attività: ad ottobre 200 ha tenuto il campo con 200 espositori, a marzo 2021 è cresciuta a 240, mentre ad agosto ha chiuso con 290 espositori. Le strategie adottate per accompagnare nel business di queste coraggiose aziende, ha seguito due linee di direzione. Da una parte si è puntato sulla digitalizzazione per prepararsi ad un futuro innovativo, ricco di idee, nuove tecnologie e valore aggiunto. Dall'altra nel generare esperienze ed emozioni per buyer, espositori e visitatori, sia sul versante online che in presenza.

La risposta non è mancata da parte del mercato e nei giorni della manifestazione si è registrato un significativo afflusso di visitatori, con buyer dalla Repubblica Messicana in aumento del 34% rispetto all'edizione di marzo 202211 e del +77% dall'estero, provenienti principalmente da Stati Uniti, ma anche da Italia, Spagna, Guatemala, Canada, El Salvador e Colombia.

Anche la trasmissione del sapere ha avuto una parte importante nell'evento che ha ospitato seminari e incontri dedicati ai tempi dell'innovazione, digitalizzazione, tendenze moda, commercializzazione con la partecipazione di relatori come Juan Lombana di Mercatitlán, Gustavo Prado di Trendo Mx, Bernardo Bazúa di Coppel e Ana Victoria García di Shark Tank. Non è mancato anche il momento glamour con le sfilate, dove accanto alle collezioni di calzature e pelletteria di designer di fama mondiale, si è segnalata anche la passerella della collezione abbigliamento dello stilista Jorge Sanchez abbinata alle calzature dei marchi Salamandra e Fabián Arenas.